I miei mulini a vento

Non pensavo che sarei tornata quì. Non pensavo che sarei tornata quì per questo.  Vorrei vomitare la nausea che ho sulla pelle lo stomaco avvinghiato com’è ad un attacco di panico dell’anima. Vorrei poter urlare. Vorrei che ogni mia lacrima riuscisse a lavare lo sporco annidiato nelle mie ferite. Ma non ce la faccio. Semplicemente avevo un orgoglio che non … Continua a leggere