VOGLIO URLARE

 

Come da copione,
come forse era prevedibile,
eccoci al capolinea,più vicini che mai ad un crollo nervoso.
Non ce la faccio più e il bello è che non riesco ad esprimere fino in fondo quello che sento,
questo doloroso incassare i colpi che continuamente,uno dietro l'altro,vengono sferrati su di me,sul mio mondo.
Per l'ennesima volta ho solo voglia di chiudere gli occhi,
solo voglia di urlare,scappare,addormentarmi fino a quando non sarà tutto finito.
Tanto dubito sarà a breve.
Se solo potessi staccare la spina invece di dover essere sempre lì quando tutto crolla…
Staccarla anche solo per poco,giusto per non cadere sotto i colpi,con il naso sanguinante.
Nella furia della tempesta non posso lasciare la mia posizione,
combatto anche quando sono sfinita,anche quando non ho più forze nè lacrime,
anche quando la battaglia non è la mia.
E troppe volte la battaglia non è la mia.
Ogni volta si aggiunge un tassello che infrange il quadro
e a nulla serve chiedermi perchè niente và mai come vorrei,come provo a farlo andare.
Infondo non chiedo tanto;
solo la serenità per andare avanti,
per riuscire a mettermi a studiare senza pensare di stare perdendo tempo,
o trascurando qualcosa,
solo di poter iniziare la mia vita senza sentirmi incastrata in ruoli che ormai mi stanno stretti,
solo di potermene andare da questa casa che tollero sempre meno senza sentire di stare abbandonando qualcuno.
Solo di avere un pò di spensieratezza,come non capita da molto tempo e come,forse,non è mai capitato.
Voglio urlare che è ora di cominciare a vivere la mia vita,uscendo da questo quadro in disequilibrio,deformato e angosciante.
Questo quadro che non voglio continui ad essere il mio.
O forse voglio solo urlare,
urlare fino a perdere la voce
perchè sono piena di rabbia nei confronti di questi anni,
nei confronti dei miei,
nei confronti della vita.

Moon

VOGLIO URLAREultima modifica: 2006-08-09T13:58:49+02:00da moonfairy@v
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “VOGLIO URLARE

  1. ciao! finalmente trovo il tempo di passare a salutarti. in questo momento sono a budapest, nell´ostello c´é internet e cosí ne approfitto per navigare un pó. come mai tutta questa tristezza mista a rabbia? mi spiace leggerti cosí. spero di risentirti in un momento in cui sei piú serena e i problemi saranni volati via. un bacione, jacopo

Lascia un commento